icon-bg
icon-bg
icon-bg

Monitora i server con Network Olympus

Serve monitorare lo stato del server?

Le prestazioni dei computer non sono sempre ottimali, specialmente nelle grandi aziende. Spesso, una delle ragioni è un carico eccessivo sul server. Per evitare rallentamenti all’operatività del server, è necessario monitorarne lo stato e analizzare le variazioni di carico in tempo reale.

Cos’è il carico del server e a che serve monitorarlo?

Il carico del server è la percentuale di risorse occupate nell’intervallo durante cui è in esecuzione un’attività. Mentre alcune attività consumano al massimo fino al 2% delle risorse di calcolo totali, altre più complicate possono arrivare a richiederne anche l’80%. È proprio questa la ragione per cui è necessario controllare lo stato del server: capire esattamente come sia ripartito il carico del sistema.

La sua analisi richiede di elaborare le statistiche di funzionamento di ciascun componente principale di un server:

  • CPU – il carico di lavoro non dovrebbe superare mai il 20%, fatta eccezione per alcuni server specializzati.
  • Memoria – sapere se la memoria risulta insufficiente può esserti utile per valutare se aumentare la RAM oppure acquistare nuovi server, tra cui suddividere il carico.
  • Unità – lo spazio disponibile su disco deve essere almeno pari al 10%. Mentre esamini unità SSD e dischi rigidi, dovresti prestare attenzione al volume totale di dati sia in lettura che in scrittura.
  • Interfaccia di rete – il traffico di rete può essere molto elevato, ma notare che il tuo sistema occupa in media il 90% della larghezza di banda disponibile può aiutarti a capire che dovresti aumentare il numero di postazioni per bilanciare il carico.

Non monitorando il carico del server, potresti non notare quando vengono superati i limiti ammissibili e l’intero sistema rischierebbe di rimanere inattivo finché la causa del fermo non viene rintracciata e i problemi non vengono risolti. I tempi di inattività possono costarti caro, quindi il modo migliore per prevenire eventuali problemi e garantire la produttività della tua postazione consiste nel verificarne l’integrità.

Metodi per analizzare il carico del server

Esistono svariati modi per eseguire la diagnostica del carico in hosting condiviso:

  • Analisi dei file di registro – ti aiuta a capire quali sono le pagine più visitate. Questa operazione va eseguita manualmente. Per comprendere quali variazioni si verificano, basta confrontare le sezioni dei registri che mostrano il carico massimo e quello minimo.
  • Controllo del codice – viene eseguito per rilevare vulnerabilità nel codice. Alcune parti del codice potrebbero rivelarsi uno spreco di risorse. Dopo averle individuate, è necessario eliminarle e migliorare il codice.
  • Profilatura – serve a esaminare il tempo di implementazione di piccoli frammenti di codice. La profilatura ti aiuta a individuare quelle parti di script che vanno ottimizzate in via prioritaria.

Come ridurre il carico su un server

Se intendi ridurre il carico sul tuo sistema, devi determinare quali sono i punti che ne generano di più, prima di poterlo ottimizzare. Esamina i plug-in e i widget implementati perché alcuni spesso occupano troppe risorse della CPU. Se molte di queste vengono impiegate per generare le pagine, dovresti valutare la possibilità di memorizzarne il contenuto nella cache.

Esistono vari modi per ridurre il carico, ma fare tutto manualmente richiede decisamente troppo tempo. Una strategia migliore consiste nell’utilizzare una soluzione software specializzata per automatizzare certi processi a carico della rete. Puoi sceglierne una gratuita o a pagamento – l’importante è che ti consenta di creare e gestire appositi scenari di monitoraggio.

Software per monitorare il carico di un server

La soluzione ideale per il monitoraggio del carico dovrebbe generare rapporti e grafici basati su diversi indicatori, tra cui:

  • Carico della CPU
  • Traffico di rete
  • Quantità di spazio libero su disco
  • Processi in esecuzione
  • Utilizzo di memoria

In presenza di eventuali valori anomali, l’applicazione dovrebbe segnalare i problemi rilevati e suggerire quali azioni intraprendere per risolvere il malfunzionamento. Un prodotto di questo genere tiene traccia di ogni evento in appositi registri, consentendoti di risalire facilmente alla causa del sovraccarico.

Network Olympus è una soluzione eccezionale che abbiamo sviluppato per aiutarti a monitorare i carichi di lavoro e automatizzare le operazioni necessarie per raccogliere le informazioni, risolvere i problemi e segnalarli quando si verificano. La versione di valutazione del nostro prodotto ti consente di apprezzarne appieno le funzionalità per 60 giorni. Come se non bastasse, se hai meno di 10 dispositivi da monitorare puoi continuare a usare la versione gratuita senza limiti di tempo.

 

3 maggio 2021

TNI 5: New Scheduler

Now you can schedule various tasks with maximum flexibility at exactly the time and frequency that suits you.

21 luglio 2020

System Administrator Appreciation Day 2020!

Friends, the middle of July is far behind us, and that means the final Friday of the month is coming...