icon-bg
icon-bg
icon-bg

Le migliori 10 soluzioni per l’amministrazione dei software e l’inventario delle licenze

Le migliori soluzioni di audit delle risorse software

Ricorrere a una soluzione speciale per la gestione delle risorse software (o SAM, acronimo inglese di Software Asset Management) sta diventando una pratica sempre più comune. Simili soluzioni sono in grado di consentire un cospicuo risparmio sui costi di acquisto e rinnovo delle licenze. Grazie a un’analisi accurata dei software in uso in un’azienda, la gestione delle licenze software si trasforma in un processo semplice ed efficiente. Le soluzioni SAM, inoltre, permettono di monitorare tutta una serie di dati, incluso la data di scadenza delle chiavi e delle licenze, i diritti di utilizzo, i certificati, gli accordi, i contratti e i registri contabili.

Per gran parte delle imprese, la gestione delle licenze software è un processo dispendioso ma, allo stesso tempo, indispensabile. Tuttavia, se le imprese adottano un sistema che le aiuti con l’amministrazione e l’inventario dei software e delle licenze, possono sfruttare le informazioni più aggiornate su ogni singolo software installato nella rete aziendale per ridurre sensibilmente i costi eliminando ciò che risulta ormai superfluo e pianificando opportunamente gli acquisti futuri.

Diamo insieme un’occhiata alle soluzioni più diffuse del 2022 per amministrare i software presenti in una rete.

Total Network Inventory 5 Professional

La soluzione ideale per qualsiasi azienda che “tramuta il caos in ordine”: oltre a essere un motto, è soprattutto l’approccio che costituisce le fondamenta su cui si basa il funzionamento stesso del software. TNI analizza tutti i computer presenti nella rete e raccoglie informazioni sui programmi installati nei sistemi Windows e MacOS nonché sulle chiavi di licenza di software quali Windows, Microsoft Office, Adobe, AutoCAD, Autodesk e tanti altri. Consente di specificare il tipo di licenza, la data di acquisto, quella di scadenza e così di seguito.

Oltre a ciò, permette di personalizzare il modello di licenza, indicando il numero di installazioni per cui è concepita una determinata licenza o quante chiavi esistono in tutto, nonché di aggiungere documenti di lavoro o di acquisto, contratti di licenza e qualsiasi altro file necessario.

Lo stato delle licenze riflette ogni modifica apportata per essere sempre aggiornato. TNI mette inoltre a disposizione un inventario software corredato di rapporti dettagliati e altre comode funzionalità, tra cui:

  • Database software integrato
  • Monitoraggio delle installazioni software
  • Monitoraggio dello stato di licenza
  • Unione di versioni diverse dello stesso software.

Il costo di una licenza $per 25 dispositivi parte da €123.

 

Alloy Software Asset Management

Tra i vantaggi principali di questo software, vanno menzionate una riduzione dei costi per i prodotti con licenza, un’interfaccia grafica moderna e la possibilità di realizzare un inventario di rete. Il gestore di licenze integrato permette di ridurre il numero di prodotti software duplicati che svolgono quasi le stesse funzioni e di rimpiazzarli con altri strumenti.

 

 

Funzionalità del prodotto in evidenza:

  • Rilevazione automatica delle chiavi per le installazioni delle risorse software e i numeri seriali
  • Conversione delle incoerenze rilevate nelle licenze e unione dei duplicati
  • Archiviazione delle informazioni sui prodotti software analizzati in un’unica base di dati.

In definitiva, Alloy Software sviluppa una soluzione SAM di base per la gestione delle licenze, che in alcuni casi supporta anche calcoli e licenze di maggiore complessità.

Il costo di una licenza per 500 dispositivi parte da $70 al mese.

 

Docusnap

Si tratta di un’altra utilità per inventario software, con visualizzazione dei report sotto forma di diagrammi come caratteristica principale.

Tra le funzioni standard disponibili, vi è la possibilità di creare un report di sistema dettagliato che include lo stato e le specifiche dei PC, delle schede di rete e dei server.

 

 

Il set di funzionalità comprende inoltre:

  • Controllo delle licenze software
  • Client Web integrato per l’accesso ai dati da dispositivi mobili e tablet
  • Esportazione delle informazioni raccolte in Microsoft Office e Visio per un’ulteriore elaborazione
  • Archiviazione e organizzazione dei contratti di licenza in un unico luogo
  • Aggiornamento tempestivo delle chiavi di licenza.

Inoltre, Docusnap può inviare regolarmente report importanti tramite posta elettronica.

Costo di licenza: a partire da € 614 per 50 dispositivi con 1 anno di supporto incluso.

 

LOGINventory

Un pacchetto software avanzato con un’ampia gamma di funzioni integrate. Permette di archiviare diversi tipi di licenze, tra cui licenze di gruppo, licenze hardware, licenze desktop, licenze utente, licenze di sottoscrizione e licenze di manutenzione. Per ogni chiave, è possibile salvare informazioni aggiuntive, come la data di scadenza del supporto, il prezzo di acquisto, il costo annuale, il gestore delle licenze e altri dati che possono risultare utili ai responsabili o agli amministratori.

Altre funzionalità:

  • Gestione delle licenze software, comprese le sottoscrizioni cloud
  • Automazione del processo di gestione delle licenze, incluso l’invio dei report in modalità automatica e dei messaggi importanti per e-mail.
  • Creazione di report dettagliati e diagrammi informativi.

Il costo di una licenza per 100 dispositivi parte da €1120, con un anno di aggiornamenti inclusi.

 

ManageEngine ServiceDesk Plus

Questo prodotto di ManageEngine appartiene alla categoria “pesi massimi” del settore in esame. Malgrado includa una vasta gamma di funzionalità e moduli integrati, allo stesso tempo è molto complicato e risulta adatto soltanto agli utenti più esperti.

Un certo numero di schede e campi di lavoro vanno compilati in maniera indipendente, con conseguenti ripercussioni sulle prestazioni. Ciononostante, questo pacchetto software per la gestione delle licenze consente di:

  • assegnare vari tipi di licenze (per utente, azienda, PC o altro) ed effettuare l’upgrade o il downgrade delle licenze software esistenti
  • creare e gestire licenze aggregate per software simili di Microsoft e Adobe
  • filtrare i software in base all’area per semplificare la distribuzione e il monitoraggio delle licenze.

La società sviluppa un software simile, Desktop Central, con un altro modulo che si posiziona tra gli strumenti di inventario software per Windows, Mac e Linux. Per quanto riguarda le sue funzionalità SAM, risultano molto meno avanzate rispetto a ServiceDesk Plus.

Il costo elevato di ManageEngine potrebbe rappresentare uno svantaggio per alcuni acquirenti.

 

Microsoft Endpoint Configuration Manager

È uno strumento avanzato sviluppato da Microsoft in funzione della sicurezza. Consente di proteggere i dispositivi degli utenti dalle minacce informatiche grazie alla tecnologia Zero Trust di Microsoft. Inoltre, è possibile sfruttare la telemetria cloud di Microsoft 365 per garantire agli utenti finali un’esperienza più moderna da cui trarre il massimo vantaggio, massimizzando di conseguenza anche la redditività del capitale investito.

Questa soluzione è la scelta ideale per le organizzazioni che si avvalgono di tecnologie basate sul cloud. Oltre alla sicurezza, gli sviluppatori di Microsoft garantiscono una distribuzione rapida del sistema nonché una gestione semplice di tutti gli utenti, i software e i dispositivi che non comporta alcuna interruzione per i processi interni preesistenti. La gestione delle licenze software viene effettuata per tutti gli endpoint con Windows 10 in modalità end-to-end.

È opportuno osservare che un utilizzo efficace di questo software richiede un dipendente dedicato a tempo pieno.

Network Inventory Explorer di 10-Strike

Complessivamente, questo programma offre valide funzionalità, anche se presenta un’interfaccia leggermente datata che rievoca Windows XP in modo un po’ nostalgico. Nonostante ciò, risulta molto richiesto da numerose aziende.

La versione Pro consente di gestire le licenze software creando un report che dettaglia le applicazioni installate con le relative chiavi di licenza.

 

Tra le caratteristiche del prodotto, ricordiamo:

  • Gestione delle licenze software – creazione di un report dettagliato sui programmi installati e sullo stato delle chiavi
  • Inventario e amministrazione delle apparecchiature per l’ufficio
  • Monitoraggio di alcuni indicatori chiave relativi allo stato delle apparecchiature nonché di eventuali modifiche di configurazione
  • Creazione di report ed esportazione dei dati di inventario
  • Rilevazione di software proibito o senza licenza
  • La versione Pro include una guida di riferimento per oltre 100.000 software.

Il costo di una licenza per 50 dispositivi parte da $100.

Network Inventory Advisor

Si tratta di una soluzione pensata principalmente per l’inventario hardware, sebbene includa anche funzionalità di base per il controllo dei software.

Offre un set di funzioni limitato per gestire le risorse software, che si rivela comunque adeguato per le piccole organizzazioni che non sono tenute a osservare requisiti di controllo estremamente rigidi.

 

 

Alcune funzionalità del prodotto:

  • SAM – inventario e controllo della conformità delle licenze, raccolta e gestione delle chiave di attivazione, analisi della rete e report sui software installati
  • Inventario delle apparecchiature – analisi remota dei parametri chiave, controllo degli aggiornamenti, accesso su richiesta ai dati di fabbrica, controllo avanzato delle apparecchiature per l’ufficio dell’organizzazione
  • Gestione delle licenze software – acquisizione remota delle informazioni sulle licenze di alcuni produttori software, tra cui Microsoft e Adobe.

Oltre al set di funzioni limitato, un altro svantaggio è l’interfaccia obsoleta.

Gli aggiornamenti della versione precedente sono disponibili a titolo gratuito. Il costo di una licenza per $25 dispositivi parte da $89.

ServiceNow IT Asset Management

Un eccellente strumento SAM per monitorare e gestire le licenze software a livello aziendale da un’unica piattaforma. La caratteristica più importante della soluzione è la sua capacità di adattarsi in modo scalabile alle specifiche esigenze di ogni organizzazione. Sono disponibili profili di lavoro separati per le società di grandi dimensioni.

 

IT Asset Management presenta svariate caratteristiche, tra cui:

  • Gestione delle licenze per l’utilizzo e l’ottimizzazione di software specializzati o applicazioni di progettazione
  • Pacchetti editore – possibilità di controllare la conformità delle licenze e di ottimizzare le posizioni per gli editori più complessi
  • Creazione di elenchi di software con restrizioni
  • Utilizzo di licenze perpetue in ambienti cloud pubblici
  • Amministrazione dei software in base alla posizione, al fornitore, al prodotto e all’utente
  • Conformità FedRAMP per la sicurezza dei centri dati
  • Supporto per fornitori di servizi gestiti – possibilità di fornire servizi SAM ospitati ai clienti aziendali ricorrendo a domini sicuri.

Spiceworks

Un software gratuito con funzionalità standard che consentono di organizzare le informazioni di una rete aziendale.

Spiceworks consente di realizzare un inventario software, eseguire un controllo hardware (analisi di tutte le apparecchiature fisiche con un rapporto dettagliato su ogni unità), creare report personalizzati ed esportarli velocemente, acquisire e archiviare le chiave di attivazione Microsoft nonché monitorare i problemi della rete.

È inoltre possibile usare e configurare i contratti. Uno degli svantaggi del prodotto è che alcuni dati devono essere inseriti manualmente, oltre all’impossibilità di ricevere supporto tecnico dagli sviluppatori e all’ovvia presenza della pubblicità.

Total Network Inventory 5 Standard

Una versione leggera di TNI Pro rivolta a chi deve solo effettuare un inventario dei software installati nella rete, senza bisogno di intervenire sulle licenze.

Questa versione consente varie operazioni, tra cui creare rapporti sulle installazioni, monitorare le modifiche e pianificare l’esecuzione di queste attività.

Il database integrato che include i software più diffusi permette di risparmiare tempo e rappresenta una delle caratteristiche più interessanti della soluzione. È in grado di categorizzare automaticamente il software rilevato, suddividendolo in base al modello di distribuzione e applicandovi l’icona corrispondente, nonché di accorpare in una singola voce tutti i pacchetti più popolari e le varie versioni di un unico programma.

Il costo di una licenza per 25 dispositivi parte da €82.

 

In questa analisi comparativa, abbiamo preso in esame le soluzioni più diffuse ed efficaci per monitorare il software installato sui server e sui computer di lavoro, effettuare un controllo competente della rete e realizzare un inventario dell’infrastruttura informatica nel più breve tempo possibile.

21 settembre 2022

TNI 5.6: Hardware end-of-life charts

Two new summary charts help you quickly assess your legacy processor fleet, your PC's RAM, and identify devices in need of an upgrade.

10 giugno 2022

TNI 5.5: calculation of the software licenses cost and expenses planning

The new License Cost Calculator will allow you to calculate and display a summary of the licenses cost for software installed on the network for certain periods in a few clicks.